In viaggio verso Barbados?: Visualizza gli ultimi aggiornamenti qui
Prenota un test COVID mobile negli Stati Uniti e in Canada qui
Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO - Bridgetown storica e la sua guarnigione

Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO - Bridgetown storica e la sua guarnigione

I Caraibi sono uno dei posti più belli della terra. Il tempo, le spiagge e il lusso creano un paradiso perfetto per i visitatori di tutto il mondo che cercano una via di fuga. Al di là della bellezza fisica e della cordialità delle persone, la regione è ricca di storia e cultura. Barbados, la gemma del Mar dei Caraibi, è una di quelle isole dove la storia è ricca e ben conservata. Tant'è che un'area dell'isola paradisiaca è stata iscritta nella prestigiosa lista UNESCO dei Patrimoni dell'Umanità.

Cos'è un patrimonio dell'umanità?

Nel 1972 l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura altrimenti nota come UNESCO, ha adottato la "Convenzione sulla protezione del patrimonio culturale e naturale mondiale". L'UNESCO ha compreso l'importanza significativa dei siti del patrimonio culturale e naturale per la società. Se non trattati, questi siti sono vulnerabili non solo agli elementi naturali del decadimento, ma anche all'impatto dello sviluppo. Hanno anche riconosciuto che anche i finanziamenti inefficienti per la manutenzione di questi siti hanno contribuito alla loro scomparsa. In quanto tale, sin dal suo inizio, la convenzione è stata la più ampiamente accettata dai governi di tutto il mondo per il sostegno e il mantenimento dei siti del patrimonio mondiale dell'UNESCO in tutto il mondo.


I numeri

In 167 paesi, ci sono 1121 siti del patrimonio mondiale dell'UNESCO. Di questi, 869 sono culturali, 213 sono naturali e 39 sono misti. I tre paesi con il maggior numero di siti del patrimonio sono la Spagna con 48, e la Cina e l'Italia dove ce ne sono 55 in ogni paese. All'interno dei Caraibi, ci sono 23 siti del patrimonio mondiale. La storica Bridgetown e la sua guarnigione alle Barbados sono state aggiunte alla lista nel 2011. Qui, 115 edifici storici possono essere trovati all'interno della storica Bridgetown, e la sua guarnigione e quegli edifici coprono i secoli XVII, XVIII e XIX.


Bridgetown e la sua guarnigione

L'UNESCO descrive giustamente il sito storico delle Barbados come "... un eccezionale esempio di architettura coloniale britannica costituito da una città vecchia ben conservata costruita nei secoli XVII, XVIII e XIX, questa è una testimonianza della diffusione dell'impero coloniale atlantico della Gran Bretagna La proprietà comprende anche un vicino presidio militare costituito da numerosi edifici storici. Con la sua struttura urbanistica serpentina, la proprietà testimonia un approccio diverso all'urbanistica coloniale rispetto alle città coloniali spagnole e olandesi della regione che furono costruite lungo un piano a griglia ". Con questo sfondo, è facile spiegare che Bridgetown, Barbados era una volta il fulcro dell'impero britannico in relazione ai Caraibi e alle Americhe. Ciò è dovuto alla grande importanza che è stata data ai miglioramenti infrastrutturali e di fortificazione dei suoi edifici e del porto. Attualmente la capitale e la città più grande dell'isola, Bridgetown è un alveare quotidiano di attività commerciali. Centri commerciali, banche, bar, ristoranti e molto altro si possono trovare in città. Tuttavia, la miscela architettonica di vecchio e nuovo - più vecchio che nuovo, aumenta l'attrattiva e il valore storico della città. Fai una passeggiata in una delle città più antiche dei Caraibi. Ad ogni passo e passo, fisserai gli occhi su edifici storici in attesa di raccontare le loro storie nel patrimonio mondiale dell'UNESCO delle Barbados.


La storia di Bridgetown e la sua guarnigione

Prima che i coloni inglesi arrivassero alle Barbados, un popolo indigeno abitava alcune parti dell'isola, l'area di Bridgetown era una di queste. L'attuale sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO, Bridgetown, era simile a una palude, con un fiume che lo divideva. All'arrivo sull'isola, i coloni inglesi scoprirono un ponte, che si sospettava fosse stato costruito dagli indigeni, (furono cacciati dal paese prima dell'insediamento inglese da incursioni avvenute anni prima). Quindi, Indian Bridge è stato il primo nome dato all'area. Intorno al 1654, la struttura fu sostituita da un telaio più robusto e poi di nuovo nel 1872 dove fu costruita una struttura più permanente. Anche il nome della città fu cambiato. Da Indian Bridge alla città di St. Michael, poi fino al suo nome attuale, Bridgetown. La città divenne un fulcro dell'Impero britannico, come uno dei primi centri stabiliti per il commercio e l'attività commerciale per i Caraibi e le Americhe. Ed è diventato il principale punto di distribuzione dello zucchero e degli schiavi africani. Oggi, la collezione di magazzini portuali e strutture coloniali testimonia il grande commercio che ha avuto luogo secoli fa.

A causa di questa pesante attività commerciale e dell'importanza di Bridgetown per gli inglesi, furono fatti grandi sforzi per proteggere la città e le sue coste dalle forze opposte. In quanto tale, troverai una serie impressionante di fortezza e difesa militare britannica nella periferia meridionale di Bridgetown, la sua guarnigione. Istituita nel 1780 come quartier generale militare delle forze imperiali, la guarnigione ha sostenuto di essere la più grande nel corso del XVIII e XIX secolo. Prima di questo furono costruiti molti forti muniti di cannoni, due dei quali rimangono. Questi sono il Charles Fort, che è l'attuale posizione dell'Hilton Hotel e St. Ann's Forts, che è l'attuale sede delle Barbados Defense Force. St. Ann's è tenuta in condizioni immacolate e ospita l'unico cannone elisabettiano rimasto al mondo, insieme a una collezione di armi di livello mondiale. Altri edifici degni di nota che risiedono all'interno della Guarnigione sono:

  • L'ex prigione militare britannica, questo è attualmente il Barbados Museum and Historical Society
  • La Guardia Principale, con la sua imponente torre dell'orologio e l'architettura esteticamente gradevole, è ora sede della Legione delle Barbados e della Barbados Poppy League.
  • George Washington House, precedentemente nota come Bush Hill House, questa proprietà ha anche un certo significato americano nella proliferazione della storia militare britannica. Nel 1751 divenne l'unico posto al di fuori degli Stati Uniti d'America in cui George Washington abbia mai vissuto.  

Il Garrison Savannah è stato utilizzato per molti anni per le corse di cavalli ed è sede della corsa più prestigiosa dei Caraibi orientali, la Sandy Lane Gold Cup. Questo è anche il sito in cui è stata innalzata per la prima volta la bandiera nazionale delle Barbados.

Molti degli edifici sono stati riconvertiti per usi commerciali e residenziali. Tuttavia, la loro integrità strutturale storica è stata adeguatamente mantenuta per raccontare la storia della storica Bridgetown e della sua guarnigione.


Come vivere la storia

Ci sono diversi tour a piedi del patrimonio mondiale dell'UNESCO disponibili con guide esperte. Alcuni addirittura indossavano abiti tradizionali per raccontare le storie della Bridgetown passata. Al contrario, una guida non è sempre necessaria poiché molti visitatori si avventurano da soli ed esplorano la città. Con numerosi cartelli e punti di informazione, troverai divertente e facile andare al tuo ritmo, mescolando visite storiche con lo shopping o fermandoti a mangiare un boccone. Quale modo migliore per immergersi nella cultura e nella storia di Bridgetown che passeggiare sul lungomare, scattare una foto sul famoso ponte o sedersi in uno dei ristoranti in banchina.


Attrazioni / edifici storici da non perdere

Barbados Museum and Historical Society: precedentemente la prigione militare britannica, è stata trasformata in una meravigliosa esperienza piena di manufatti, mostre e personale esperto.

Blackwoods Screw Dock: è l'unico bacino di carenaggio del suo genere al mondo, costruito nel 1893 per riparare e pulire le navi marine.

Sinagoga e museo di Nidhe Israel: le più antiche sinagoghe dell'emisfero occidentale che hanno una Mikvah originale e un museo interattivo in loco.

Vista perfetta: fai una passeggiata fino al ponte Charles Duncan O'Neal e goditi una fantastica vista del Careenage e delle vecchie case obbligazionarie, di Piazza dell'Indipendenza e degli Eroi e degli edifici del Parlamento.

Con 115 edifici da trovare ed esplorare, non mancano le cose da fare sul nostro sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO durante una visita alle Barbados. Cerca nel nostro sito ulteriori informazioni su altri siti e opportunità.

Esplora le storie dell'isola

Vivi Barbados a modo tuo! Tour dell'isola di lusso, avventure ecologiche, fine settimana gastronomici, scoperte storiche, impegni artistici, imprese oceaniche e "spa-cationi" possono essere trovati nelle categorie seguenti. Da dove inizierai?