In viaggio verso Barbados?: Visualizza gli ultimi aggiornamenti qui
Prenota un test COVID mobile negli Stati Uniti e in Canada qui
Immersioni nell'oceano blu

Immersioni nell'oceano blu

Essendo un devoto landlubber, non avrei mai pensato che sarei stato o avrei potuto essere spinto a scrivere un articolo come questo, ma ci è voluta solo un'avventura alle Barbados per farmelo fare.

Essendo nato e cresciuto a Oklahoma City, Oklahoma, ho sentito una naturale inclinazione all'idea che gli sport acquatici, specialmente quelli praticati nell'oceano, non facessero per me. Chiamami pollo o semplicemente vecchio noioso e noioso, ma il pensiero di tenere entrambi i piedi ben piantati sulla "terraferma" era l'equivalente filosofico di "più vicino a te il mio Dio". Quella era l'estensione della mia zona di comfort, e non avevo intenzione di partire da lì fino a quando non fossi andato in vacanza alle Barbados.

Non sono sicuro di cosa si tratti di quell'isola, c'è qualcosa di magico nella sabbia color argento e nella schiuma bianca delle onde che si infrangono dolcemente che ti accarezzano le dita dei piedi mentre cammini per le spiagge. C'è qualcosa di affascinante nell'aria incredibilmente fresca che solletica le narici, riempie i polmoni ed energizza il corpo.

Poi c'è il meraviglioso sole penetrante che trasforma l'oceano in una gigantesca piscina a sfioro traslucida. Non saprò mai se è stata una di quelle cose, una combinazione di loro o tutte messe insieme, insieme al fascino irresistibile delle persone che popolano l'isola.

Qualunque cosa fosse, mi hanno fatto abbassare la guardia, gettare la prudenza al vento e fare ciò che pensavo non avrei mai fatto o potuto.

E così una mattina, dopo aver fatto una passeggiata lungo la spiaggia di fronte al mio hotel, sono tornato a sedermi a bordo piscina e sorseggiare un punch alla frutta incredibilmente rinfrescante. Mentre lo facevo, ho visto alcune persone nella piscina dell'hotel che venivano addestrate per le immersioni subacquee. All'inizio ero un po 'scettico, ma i ragazzi che facevano il coaching sembravano piuttosto professionali e competenti e hanno reso l'intero processo di istruzione estremamente interessante. Alla fine, la mia curiosità ha avuto la meglio su di me, e prima che me ne rendessi conto, ero seduto in riva al mare, e senza aver avuto alcun appuntamento preventivo o aver pagato alcuna quota, ero stato accolto nella conversazione e invitato a partecipare.


Immagino che il calore, la natura informale degli istruttori che erano disposti a includermi (apparentemente senza una cura per i loro interessi finanziari). Erano disposti ad accettare la mia promessa che avrei mantenuto la mia intrusione e istruzione facendo una lezione supplementare formale e la prima immersione il giorno successivo, il tutto per convincermi che potrebbe valere la pena provare. E così, quella notte ho letto le note informative che mi hanno dato e ho dormito pensando a maschere, regolatori, o-ring, misuratori di profondità e compensazione dell'assetto.

La nostra immersione del giorno successivo non è stata un'avventura estrema ma semplice, in 30 piedi d'acqua al largo di Carlisle Bay, una fenomenale spiaggia color argento a forma di mezzaluna lunga 2 km, con acque così calme che mi hanno ricordato un grande lago. I miei istruttori mi hanno portato giù insieme agli altri tre che si erano allenati con noi il giorno prima, ci siamo inginocchiati in cerchio sul fondo dell'oceano e ho assorbito la mia prima opportunità di vedere la vita sott'acqua. La baia era straordinariamente limpida e calma e potevo vedere per sempre in lontananza.


Uno di quegli istruttori infilò la mano nel suo giubbotto da sub e tirò fuori un pezzo di pane, e mentre lo strofinava tra il pollice e l'indice, vidi improvvisamente apparire il più piccolo dei pesciolini. Alcuni erano monocolore, altri multicolori e altri sembravano essere di tutti i colori dell'arcobaleno. Nessuno di loro era più lungo del mio indice, ma a quanto pareva, a migliaia. Erano straordinariamente gentili ed erano attratti dai pezzi di pane che ora galleggiavano lentamente sul fondo dell'oceano. L'istruttore porse a ciascuno di noi la nostra fetta di pane e, mentre ci inginocchiavamo insieme in cerchio, ognuno di noi sbriciolava il nostro pezzo. E più pane si sbriciolava, più ne uscivano pesci, banchi multicolori che ti rosicchiano sulla punta delle dita con minuscole bocche. Erano così tanti che a un certo punto era impossibile distinguere la persona nel cerchio inginocchiata accanto a te, ogni colore dell'arcobaleno era in mostra nel nostro personale, maestoso, acquario oceanico. La luce solare penetrante rimbalzava e danzava contro le loro scaglie, ed è stata senza dubbio l'esperienza più bella che abbia mai avuto.


La semplicità della natura e la bellezza dell'oceano mi inondarono di casa quel giorno e per tutto il tempo che vivrò ricorderò sempre quel giorno alle Barbados quando, quello che avevo pensato di non fare mai, divenne quello che rimpiangevo di non aver fatto prima.

Esplora le storie dell'isola

Vivi Barbados a modo tuo! Tour dell'isola di lusso, avventure ecologiche, fine settimana gastronomici, scoperte storiche, impegni artistici, imprese oceaniche e "spa-cationi" possono essere trovati nelle categorie seguenti. Da dove inizierai?