In viaggio verso Barbados?: Visualizza gli ultimi aggiornamenti qui
Prenota un test COVID mobile negli Stati Uniti e in Canada qui
https://www.visitbarbados.org/sysimages/ambassador/resized/joshburke1_rsz_06052021004246304.jpg

Leading Caribbean Male Surfer

At just three years old, Barbadian surfer, Josh Burke, was drawn by the allure of riding towering waves and surfing the island’s seas. Born into a family of champion surfers, it seemed only natural that he continue the legacy which was established by family members years before. His father, Alan Burke, is a former champion surfer at both national and international levels. Since 1993, he has been successfully operating Burkie’s Surf School where he and his team are committed to sharing their passion for the waves with a new generation.   

Alan has played a key role in developing Josh’s skill and preparing him to compete all across the world. Known for his daring aerial stunts, Josh’s phenomenal talent has seen him raising the colours of Barbados in several countries including Japan, Panama, Australia and France. 

Big brands such as Reef and Billabong have recognised Josh’s work on the waves and saw him to be an ideal global ambassador. Through his partnership with Billabong, in 2014 Josh had the opportunity to travel to Tahiti where he trained at Teahupo’o, known to be the most dangerous wave in the world. 

A casa tra Barbados Waves

" L'oceano per alcuni è solo acqua, per me è dove mantengo la mia pace", ha affermato una volta Josh. Sarebbe un eufemismo dire che Josh si sente a suo agio tra le onde e le maree dei mari di Barbados. Ama praticare e allenare gli altri in diverse località dell'isola, ma le onde impegnative di Bathsheba sulla costa orientale sono senza dubbio le sue preferite. "Soup Bowl è una delle migliori onde del mondo", ha detto Josh del sito di surf di livello mondiale.

Il Soup Bowl è amato dai surfisti grazie alle sue onde alte e ai barili caratteristici per la maggior parte dell'anno. Il surfista veterano, Kelly Slater, ha persino affermato che il Soup Bowl si colloca tra le sue prime tre onde preferite, in tutto il mondo.

I successi di Josh

Nel 2011, anche se all'epoca aveva solo 14 anni, Josh è stato selezionato per rappresentare le Barbados alla serie di surf Quiksilver King Of The Grom negli Stati Uniti. Durante la sua preparazione, l'adolescente ha detto ai media: "Farò del mio meglio e batterò la mia bandiera delle Barbados". Questo sentimento è ancora vero per il campione di surf che continua a rappresentare con orgoglio l'isola.

A testimonianza della sua abilità, nel 2013, Josh ha giustamente ricevuto l'immenso onore di essere stato selezionato per rappresentare Barbados, tutti i Caraibi, l'America centrale e meridionale al Quiksilver King of the Groms in Francia. Qui, tra i migliori al mondo, Josh ha conquistato con orgoglio l'ottava posizione.

Dopo più anni di sviluppo delle sue abilità e di spettacoli internazionali, Josh ha continuato a piazzarsi 5 ° all'evento WSL WRV Qualifying Series 1000 a Outer Banks (OBX) North Carolina nel settembre 2018. Questa esperienza ha ulteriormente rafforzato la dinamica carriera di surf di Burke come 21 anni -old ora classificato 3 ° nella classifica WSL Nord America. Parlando di questo successo, Josh ha riflettuto sulle sfide della preparazione per un evento di questa portata. “Sono entrato nell'evento OBX avendo bisogno di un buon risultato, qualcosa di più alto di un 9 ° per aumentare i miei punti. È stata un po 'di pressione che ho messo su me stesso e sembrava funzionare anche se ovviamente volevo vincere, ma un 5 ° in questi eventi sono contento ".

Lesioni e recuperi di Josh

Josh ha continuato a fare scalpore diventando il primo Barbados a qualificarsi per l'evento più atteso del tour della serie di qualificazione maschile (QS) della World Surf League (WSL) sul Volcom Pipe Pro 3000 a Oahu, Hawaii. Poco prima di questo evento del 2019, il giovane surfista ha subito un grave infortunio, che ha notevolmente influenzato le sue prestazioni. Gli spettatori hanno persino descritto la sua esibizione come " la più grande e spaventosa distruzione nella storia di Volcom". Sebbene terrificante, Josh si è ripreso e le registrazioni di questa performance sono diventate rapidamente virali su molte piattaforme di social media. I migliori auguri e il sostegno da tutto il mondo si riversarono rapidamente, motivando Josh a tornare ancora più forte.

Ispirare una nuova generazione di surfisti

Nel 2017, la comunità dei surfisti delle Barbados ha trasformato il calendario del surf locale organizzando il Barbados Surf Pro inaugurale. Come previsto, Josh era euforico che la sua isola stesse facendo passi da gigante. Ha osservato: "Avere un QS3000 alle Barbados è un affare enorme in quanto porterà 100 surfisti da tutto il mondo. Abbiamo un talento straordinario qui alle Barbados e di solito dobbiamo tutti viaggiare all'estero per competere negli eventi WSL ufficiali ". Josh ha visto questa come una grande opportunità per il suo paese d'origine per accogliere nuovi talenti ed esporre ulteriormente ancora più surfisti alle meraviglie delle onde delle Barbados. "Abbiamo il miglior set up qui alle Barbados con onde di ogni categoria ed è fantastico che ora altri surfisti possano essere introdotti alle grandi spiagge e al set di onde che abbiamo qui."

L'evento ha avuto un impatto enorme e ha visto oltre 150 surfisti professionisti atterrare alle Barbados per prendere parte all'azione del surf. Senza dubbio, Josh ha rappresentato bene il suo paese, gestendo con sicurezza le onde di Drill Hall Beach e impressionando gli oltre 80.000 spettatori internazionali che hanno trasmesso in streaming gli eventi online. Parlando con orgoglio dell'importanza di eventi simili ospitati localmente, Josh ha osservato: "Aiuta così tanto a Barbados e nei Caraibi avere questi eventi, è un must", ha detto Burke. "Non solo riduce i costi per i surfisti caraibici sottovalutati, ma dà loro l'opportunità di guardare alcuni dei migliori del mondo ". Josh crede che sia importante motivare la prossima generazione di surfisti alle Barbados mostrando loro la potenza e la fama delle acque dell'isola. “È anche stimolante per tutti i ragazzi del posto guardare i surfisti del tour QS di tutto il mondo fare surf durante le vacanze a casa, insegnando loro molto e facendoli guardare l'onda in modo diverso. Vedono cosa si può fare sull'onda. "

La scarica di adrenalina di comandare alcune delle onde più robuste del mondo e la gioia di imprimere ripetutamente il nome del suo paese nei libri di storia aiutano a guidare la passione di Josh Burke per lo sport che ama. Sebbene possa sembrare rischioso per alcuni, Josh è a suo agio in acqua poiché è stato abilmente guidato attraverso le maree sin dai suoi anni da bambino dal migliore delle Barbados, suo padre. Con il suo innegabile talento, fascino, carisma e amore per il suo paese, siamo sicuri di vedere Josh battere i record e cavalcare in alto.

Punti salienti della carriera

2018- Il primo Barbados a ricevere la wild card 10.000 QS della World Surf League nell'evento Ballito Durban in Sudafrica

2019 Agosto: 37 ° posto - Primo surfista delle Barbados a qualificarsi nel round principale maschile al WSL US OPEN di SURFING 10000, Huntington Beach California.

Settembre 2019: 13 ° WSL WRV 1000 North Carolina, primo surfista delle Barbados a totalizzare un 10 perfetto in un evento di surf.

2020 febbraio:

WSL Volcom Pipe Pro 3000 Primo e unico Barbados a qualificarsi in questo luogo, Pipeline Hawaii, l'onda più famosa e pericolosa del mondo.

Fatti divertenti

  1. La spiaggia di Burke a St. Michael prende il nome dalla famiglia di Josh ed è la sua spiaggia preferita delle Barbados.
  2. Il posto preferito per il surf di Josh è il Soup Bowl.
  3. Nel suo tempo libero, Josh si prende cura del suo orto dove coltiva verdure fresche locali.
  4. Quando non fa surf, Josh si diverte a una partita di badminton con suo fratello, Jacob.
  5. Uno dei luoghi di ritrovo preferiti di Josh è Stoutee's a Chancery Lane, una piccola mensa che serve gustose prelibatezze locali come torte di pesce, rotis e, naturalmente, birre ghiacciate.