Ti trovi qui
Natura

La tartaruga marina di Barbados

La tartaruga marina di Barbados
APR 05,2016 @ 03.49

Due delle creature marine più rare del mondo nidificano sulle spiagge di Barbados, la tartaruga embricata e la tartaruga liuto. Le tartarughe embricate nidificano tra aprile e novembre soprattutto sulle coste occidentali e meridionali dell'isola, mentre le possenti tartarughe liuto, le più grandi di tutte le specie di tartarughe, nidificano tra febbraio e luglio sulle spiagge battute dal vento delle coste orientali e sud-orientali. Questi animali sono stati cacciati a lungo per la loro carne, le uova e i carapaci e questo ha ridotto drasticamente il numero degli esemplari caraibici a una frazione della popolazione originaria. Attualmente è in vigore un divieto di caccia alla tartaruga a Barbados per consentire a queste specie in via di estinzione di ripopolarsi. Il personale del Barbados Sea Turtle Project tiene sotto controllo il numero di tartarughe che fanno il nido sull’isola.

Il progetto Bardados Sea Turtle Project Barbados presso l’University of the West Indies, Cave Hill Campus, ha istituito un numero verde disponibile tutto l’anno 24 ore al giorno, la Sea Turtle Hotline (230-0142), che il pubblico e i turisti possono utilizzare per fornire informazioni sulla nidificazione delle tartarughe, sulla cova delle uova o sul ritrovamento di tartarughe smarrite o ferite. Il personale del progetto viene spesso chiamato per spostare i nidi che si trovano troppo vicino alla linea dell’alta marea, a salvare i piccoli disorientati dalle luci degli hotel e a riabilitare le tartarughe che sono rimaste accidentalmente intrappolate nelle reti da pesca o che hanno rischiato di annegare. Inoltre, il personale del progetto pattuglia ogni notte le spiagge più frequentate dalle tartarughe al culmine della stagione di nidificazione, per misurare e taggare le femmine e registrare le posizioni dei nidi. Questo consente di raccogliere informazioni preziose per stabilire se gli sforzi di conservazione del progetto stanno cominciando a dare i loro frutti e a scoraggiare i potenziali bracconieri.

Le tartarughe adulte ritornano alle spiagge da dove hanno avuto origine 20 o 30 anni prima, per deporvi a loro volta le proprie uova. Questi rettili marini emergono dall'acqua ogni 2-5 anni e fanno 4-6 nidi per la stagione. È importante individuare dove hanno deposto le uova, perché l'acqua di mare uccide gli embrioni in via di sviluppo. Inoltre, il sesso degli embrioni dipende dalla temperatura della sabbia, infatti le temperature fresche delle aree più prossime alla linea della marea producono maschi, mentre le temperature calde producono femmine.

Tra le stagioni di nidificazione, queste magnifiche creature effettuano lunghe migrazioni per tornare alle loro zone di alimentazione. Per esempio, le tartarughe embricate che nidificano a Barbados cercano il cibo in paesi più remoti, come la Dominica e il Venezuela. Le tartarughe liuto probabilmente vanno ancora più lontano, nutrendosi nelle ricche acque dell’Atlantico settentrionale e orientale.

Le tartarughe marine sono animali affascinanti e rappresentano una risorsa naturale importante per Barbados. Una volta considerate essenziali solo per la loro carne, le loro uova e il loro carapace, ora sono ritenute fondamentali per l'industria dell'eco-turismo sull’isola. Per esempio, chi pratica snorkeling può avvistare le tartarughe verdi vicino alla riva a Mount Standfast nei pressi del Lone Star Restaurant. Si tratta di un’iniziativa della comunità dei pescatori locali di Mount Standfast e testimonia come anche nella comunità di pescatori è cambiato il punto di vista sul valore delle tartarughe marine. Molte crociere in barca a vela passano spesso da questa baia dove i turisti possono nuotare in mezzo a queste creature delicate. I bambini trovano l’attività particolarmente affascinante e spesso considerano il loro incontro con le tartarughe il momento più affascinante della vacanza.

Su richiesta del governo di Barbados, il Barbados Sea Turtle Project controlla l'impatto di questo traffico giornaliero sulle tartarughe verdi. Le tartarughe marine contribuisco inoltre alla salvaguardia delle scogliere.

La tartaruga embricata si nutre quasi esclusivamente di spugne associate alle barriere coralline ed è uno dei pochissimi vertebrati in grado di tollerare una dieta tanto indigesta! Le tartarughe possono quindi svolgere un ruolo importante nel controllo della crescita delle spugne e ostacolare la loro predominanza rispetto ai coralli sulla scogliera. È facile scorgere le tartarughe marine embricate che nidificano sulle spiagge, ma vengono disturbate facilmente in questa fase importante della riproduzione. Chi è tanto fortunato da individuarne una sulla spiaggia, deve prestare molta attenzione. Si consiglia di chiamare il numero verde della Sea Turtle Hotline e il personale specializzato addetto al progetto arriverà in spiaggia per registrare la nidificazione e raccogliere i dati sulla femmina. Saranno felici di condividere questo momento con chi li ha chiamati. Inoltre, si può chiamare il numero verde anche se si è interessati a osservare il rilascio di piccoli di tartaruga. Tengono un elenco aggiornato dei nomi, con le informazioni di contatto delle persone interessate, e chiameranno per comunicare il luogo e la data in cui si potrà osservare questo evento speciale. Il progetto si affida molto alle donazioni e alla sponsorizzazione per poter sostenere il suo impegno e le sue attività. Le donazioni possono essere inviate al Turtle Sea Project Barbados, c/o Dr. Julia Horrocks, Department of Biological and Chemical Sciences, University of the West Indies, Cave Hill Campus, St. Michael, Barbados. La dottoressa Julia Horrocks è la Direttrice del Barbados Sea Turtle Project.

Fonte dell’articolo - Ins & Outs Barbados (Miller Publishing)

     
Chiudi