78°F 25°C
  • Architettura storica
Tu sei qui

Una miscela di culture dell'Africa occidentale e britannica

Colonial Past

Le Barbados furono colonizzate dagli inglesi nel 1624 e l'influenza della Gran Bretagna continuò ininterrotta per secoli. Il   cultura delle Barbados   è una miscela di culture dell'Africa occidentale e britannica. L'inglese è la lingua ufficiale, una conseguenza del dominio coloniale britannico. Tuttavia, qualsiasi 'Bajan', un altro nome per Barbados, attesterebbe che è nell'uso del dialetto Bajan che essi esprimono veramente la cultura Barbadiana.

Regola coloniale

L'influenza britannica dell'isola iniziò circa quattro secoli fa nel 1625, quando il capitano John Powell lo rivendicò nel nome del re Giacomo I. I primi coloni britannici arrivarono due anni dopo, fondando un insediamento di 80 civili e 10 schiavi africani. Fin dall'inizio, le Barbados hanno adottato lo stile di governo britannico, creando una democrazia parlamentare nel 1639. Durante il periodo coloniale, tutti i membri dell'Assemblea legislativa erano membri della élite-plantocrazia.

Dopo che la Gran Bretagna abolì la schiavitù nel 1838, i non bianchi iniziarono rapidamente a svolgere un ruolo nel governo dell'isola, con il primo membro non bianco eletto nel 1843.

Barbados ottenne la piena indipendenza politica dalla Gran Bretagna nel 1966, ma scelse di mantenere il suo tradizionale stile di governo democratico parlamentare e rimane un membro del Commonwealth delle Nazioni .

L'amore per lo sport del cricket continua a riflettersi come una parte essenziale della cultura di Barbados. Lo sport più popolare in Barbados, la sua squadra di cricket ha vinto numerosi titoli regionali. Molti giocatori della squadra ottengono un maggiore successo nella squadra delle Indie Occidentali per competere nei giochi internazionali. Uno dei più apprezzati giocatori di cricket di tutti i tempi, Sir Garfield Sobers , è un nativo delle Barbados.

     
Vicino