80°F 26°C
  • CITTÀ E LUOGHI DI INTERESSE
Ti trovi qui

Siti e monumenti storici

SITI STORICI DI BARBADOS

Per iniziare a scoprire Barbados, la cosa migliore è esplorare il suo ricco patrimonio di siti storici e gli edifici più rappresentativi della grande tradizione culturale e architettonica dell’isola.

Arlington House
Situato all’interno di un edificio restaurato risalente al XVIII secolo a Speightstown, St. Peter, Arlington House è un museo interattivo disposto su tre livelli, di grande interesse educativo e didattico.

Museo di Barbados
Situato presso la città storica di Bridgetown e la sua guarnigione militare, il Barbados Museum and Historical Society sorge all’interno di un’ex prigione militare del XIX secolo. L’edificio, la cui parte superiore fu costruita nel 1818 e completata con quella inferiore nel 1853, divenne la sede centrale del Barbados Museum and Historical Society nel 1933.

Blackmans Gully
La Blackmans Gully è situata nel distretto di St. Joseph, sulla costa orientale di Barbados. Ospita il famoso ponte di Blackmans Bridge, risalente al 1682. E’ una tappa irrinunciabie in un tour dell’isola.

Bridgetown (Capitale)
Fondata nel 1628, capitale politica ed economica di Barbados con una popolazione di quasi 100.000 abitanti, Bridgetown venne originariamente chiamata "Indian Bridge" per via del ponte rudimentale che gli indiani d’America avevano costruito sopra il fiume. Oggi noto come Careenage, il ponte fu un importante snodo per i mercantili che commerciavano tra le isole ed è ancora utilizzato soprattutto dalle imbarcazioni da diporto (catamarani, yacht, pescherecci ecc). Sede del Parlamento di Barbados, istituito nel 1639 e terzo parlamento più antico dell’intero Commonwealth, Bridgetown ospita frequentemente concerti, festival ed eventi culturali. Dal 25 giugno 2011 Bridgetown e la sua guarnigione militare sono state inserite nella lista dei siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Sinagoga ebraica di Bridgetown
Edificata nel XVII secolo, fu distrutta da un uragano nel 1831 e poi ricostruita, ma successivamente cadde in rovina e fu infine venduta nel 1929. Nel 1983 fu riacquisita dalla comunità ebraica, restaurata e riportata al suo antico splendore.

Cherry Tree Hill
Quest’area, situata a circa 260 metri sopra il livello del mare, offre un magnifico panorama dello “Scotland District”. Il sito prende il nome dal santo patrono di Scozia e ricopre l’intera superficie del distretto di St. Andrew. Si ritiene che il nome “Cherry Tree Hill” abbia origine dal cospicuo numero di ciliegi che punteggiavano questa zona in passato. Oggi la strada è fiancheggiata da rigogliosi alberi di mogano, che furono introdotti a Barbados in seguito al Trattato di Parigi nel 1763.

Codrington College
Considerato il più antico seminario delle Indie Occidentali, Codrington College fu fondato nel 1702 per volontà di Christopher Codrington e inaugurato nel 1745 come istituto teologico. Il college, occupato in precedenza da una casa colonica, fu successivamente lasciato in eredità a una società religiosa che trasformò la dimora e i giardini in un seminario, che fu anche il primo istituto di istruzione superiore di Barbados. Il college è oggi in rovina, ma i versi poetici inscritti accanto alla piscina sono ancora visibili.

Drax Hall
Sebbene nessuno lo sappia con certezza, si ritiene che Drax Hall fosse stata costruita dai fratelli William e James Drax attorno al 1650. Oggi si erge accanto all’abbazia di St. Nicholas a St. Peter e rappresenta una delle sole 3 dimore giacobite dell’intero mondo occidentale.

Fisherpond House
Immersa nella campagna barbadiana, quest’antica casa colonica risalente a 350 anni fa è stata restaurata con grande cura e arricchita con preziosi pezzi di antiquariato. Imperdibile il delizioso pranzo domenicale.

Francia Plantation
Situata su una pendice boscosa prospiciente la pittoresca valle di St. George, è una regale casa colonica di costruzione abbastanza recente, risalente all’inizio del XX secolo.

Fustic House estate
Considerata uno dei più preziosi tesori dei Caraibi, Fustic House rappresenta un perfetto perfetto mix fra il lusso dei secoli passati e la moderna necessità di disporre di ampi spazi abitativi. Immersa in 4,5 ettari di sterminati giardini, laghetti con le anatre, piscine e un’autentica foresta da attraversare, questa dimora possiede davvero qualcosa di magico. Fustic House può essere anche affittata come villa per le vacanze.

Garrison Drill Hall
Come suggerisce la parola “garrison”, ossia guarnigione militare, era un luogo adibito all’addestramento per i soldati. Ora è possibile ammirare i vecchi percorsi ad ostacoli ed un’ampia collezione di antichi veicoli militari.

George Washington House
Nel 1751 George Washington, non ancora diventato il primo Presidente degli Stati Uniti d’America, visitò Barbados e vi trascorse circa due mesi. Si tratta dell’unico posto in assoluto da lui visitato fuori dal suo Paese.

Glendairy Prison
Sebbene non siano più utilizzate, la struttura e l’edificio di queste antiche prigioni rappresentano un esemplare unico di architettura coloniale. Ai tempi ospitò molti famosi criminali di Barbados, fino alla sua distruzione durante una controversa insurrezione e all’incendio che ne seguì.

Grenade Hall Forest & Signal Station
La visita della stazione semaforica di Grenade Hall e della splendida foresta che porta lo stesso nome offre un’affascinante mix di storia e di natura.

Gun Hill Signal Station
Questa stazione semaforica del 1818 veniva usata dall’esercito britannico. Al suo interno conserva il grande leone bianco, simbolo del dominio inglese sull’isola. L’artista che lo scolpì era anche un soldato e si dice che abbia ricavato la statua da un unico blocco di pietra, usando come modello un leone disegnato su una scatola di fiammiferi.

Harrison's Cave
Una delle più famose meraviglie naturali dei Caraibi: questa grotta di quasi 5 chilometri ospita alcune delle formazioni rocciose più straordinarie delle Indie Occidentali e offre interessanti elementi per scoprire meglio l’origine dell’isola.

Hastings Rocks
Utilizzato un tempo per ospitare eventi collettivi, continua a fungere da area ricreativa e da luogo di sosta, grazie alla recente edificazione del lungomare meridionale.

Holetown
Holetown, il primo insediamento coloniale di Barbados, all’origine fu chiamata Jamestown, prendendo il nome dal suo benefattore, Giacomo I d’Inghilterra. Il Monumento di Holetown, che si trova al centro della città, commemora il primo approdo britannico a Barbados, risalente al 1625.

Illaro Court
La residenza ufficiale del Primo Ministro di Barbados, come molte altre case restaurate in stile coloniale, vanta una moltitudine di pezzi di antiquariato e di reperti storici.

Lancaster Great House
Quest’impressionante dimora coloniale risalente al 1700 ha ospitato riunioni del governo, incontri sociali e una grande varietà di eventi. Con il suo parco sterminato e i suoi magnifici giardini, attualmente accoglie al suo interno il Centro delle Arti di Barbados.

Main Guard House (Garrison Savannah)
Una delle “Sette meraviglie di Barbados”, secondo l’Enciclopedia del Turismo di Barbados, la Guard House ospita una delle collezioni di cannoni inglesi più rare del mondo.

Morgan Lewis Sugar Mill
Questo mulino per canna da zucchero risalente a 250 anni fa è il più grande mulino a vento tra quelli ancora esistenti a Barbados. Recentemente restaurato, vanta una vista straordinaria sull’Oceano Atlantico e sul meraviglioso Scotland District.

Esercito nazionale: St. Anns Fort
Quest’autentica miniera di preziosi cimeli militari inglesi, tra cui rarissimi cannoni, mappe, bottiglie e persino cianografiche, è una tappa imperdibile per gli appassionati di storia e di tradizioni militari.

Oistins Bay Gardens
Sede degli scontri del 1639 tra i monarchici e le teste rotonde che lottavano per ottenere l’indipendenza dall’Inghilterra di Cromwell, oggi Oistins ospita la comunità di pesca di Barbados. In questa città di mare per eccellenza, i visitatori possono trovare pesce di ogni genere e qualità.

Ordinance Hospital Letchworth House, Geneva, Lexham e Rafeen
Anche se non sono più in funzione, questi quattro edifici ospitavano l’ospedale delle forze armate di stanza a Barbados durante i primi anni dell’800.

Palazzi del Parlamento
I Palazzi del Parlamento di Barbados sono situati all’estremità superiore di Broad Street. Istituito nel 1639, è il terzo Parlamento più antico nel Commonwealth.

Sam Lord's Castle - Attualmente chiuso per restauro
La tenuta è stata in passato un luogo molto noto a livello internazionale. La sua storia è molto affascinante, poiché in passato fu la dimora del noto pirata Sam Lord. La leggenda racconta che accumulò il suo bottino attirando le imbarcazioni verso la baia con delle luci appese agli alberi di cocco.

Sir Frank Hutson Sugar Museum
Il museo custodisce interessanti testimonianze sulle tecniche di lavorazione dello zucchero del XVIII e del XIX secolo ed è intitolato a Sir Frank Hutson che, con l’aiuto del Barbados National Trust, ha collezionato gli oggetti esposti all’interno.

South Point Lighthouse
Grazie alle sue fasce orizzontali bianche e rosse, il faro di South Point è facilmente visibile da diversi punti della costa meridionale dell’isola. Eretto nel 1852, fu il primo faro ad essere edificato nel Paese ed è stato restaurato e riverniciato nel 2004/2005.

Speightstown
Speightstown fu il primo porto e il principale centro economico di Barbados. Caduta progressivamente in rovina, la città è stata successivamente riportata a nuova vita ed ospita alcuni dei più prestigiosi resort e immobili dell’isola.

Chiesa parrocchiale di St. James
Situata ad Holetown, il primo insediamento dell’isola, la chiesa parrocchiale di St. James è una delle quattro chiese più antiche tuttora esistenti a Barbados. Nel porticato meridionale della chiesa si può ammirare una campana con l’iscrizione “God bless King William, 1696” (Dio benedica il re Guglielmo), che precede di 54 anni la famosa campana Liberty americana.

Chiesa parrocchiale di St. John's
Situata su una scogliera prospiciente la pittoresca costa orientale, la chiesa fu edificata nel 1836 per sostituire quella distrutta dall’uragano del 1831. Nel cimitero adiacente riposa Ferdinando Paleologus, discendente dell’imperatore Costantino il Grande, la cui famiglia fu deposta dal trono di Costantinopoli dai turchi. Ferdinando morì qui nel 1678, dopo aver vissuto nell’isola per oltre 20 anni.

Abbazia di St. Nicholas
L’Abbazia di St. Nicholas, situata nel distretto di St. Peter, fu eretta nel 1660 ed è una delle sole tre autentiche dimore giacobite ancora esistenti.

Sunbury Plantation House & Museum
Quest’elegante dimora, che risale al 1660 circa, è stata realizzata in silice e in altre varietà di pietre importate dall’Inghilterra. Restaurata due volte e distrutta da un incendio, è l’unica grande tenuta dell’isola ad essere interamente aperta al pubblico.

The Baobab Tree (Warrens)
Quest’albero di Jackson è il più longevo di Barbados ed è uno dei soli 2 baobab dell’isola. Verso fine estate produce frutti simili a quelli dell’albero di mogano, il cui sapore ricorda il tamarindo ma è un po’ più dolce. Con la sua imponente mole e il suo aspetto maestoso, a Barbados è consderato un vero simbolo della longevità.

The Old Raild Road
I binari di ferro che si estendono lungo la costa orientale sono i resti di un antico sistema ferroviario costiero che percorreva l’intero litorale. Presso l’antica stazione ferroviaria di Bathsheba è possibile ottenere maggiori informazioni su questa interessante vestigia.

The Stone Barracks
Costruite nel 1791, queste caserme vengono tuttora utilizzate come dormitori per soldati e per molti anni sono state considerate dal popolo barbadiano il simbolo della sua forza militare, la Barbados Defense Force (BDF).

Tyrol Cot
Tyrol Cot fu il luogo di residenza di Sir Grantley Adams, il primo premier di Barbados e il solo Primo Ministro della Federazione delle Indie Occidentali. Suo figlio Tom, il secondo Primo Ministro di Barbados, nacque nella stessa casa.

Welchman Hall Gully
Situata a pochi passi dalla Harrison's Cave, questa gola naturale ospita un’ampia varietà di flora, fauna, uccelli e api. È una tappa imperdibile per tutti gli amanti della natura.

Wildey House (Sede centrale del Barbados National Trust)
La sede centrale del Barbados National Trust è Wildey House, una bellissima dimora georgiana circondata da due ettari di giardini e boschi che è stata oggetto di completo restauro tra il 1995 e il 1997.

     
Chiudi