81°F 27°C
  • ARCHITETTURA STORICA
Ti trovi qui

La storica Bridgetown e la sua guarnigione militare

A BARBADOS un Sito Dichiarato Patrimonio Mondiale dell’UNESCO

La storica Bridgetown e la sua guarnigione militare sono stati dichiarati Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO, un gruppo di luoghi disseminati in tutto il mondo e dotati di uno straordinario valore naturale, storico e artistico per l’umanità.

Il 25 giugno 2011 l’isola di Barbados si è unita a quel gruppo di nazioni che ospitano siti dichiarati Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO, con l’inclusione nella lista della storica città di Bridgetown e della sua guarnigione militare. Questo riconoscimento rappresenta un successo straordinario per una piccola isola caraibica e sopperisce allo squilibrio tra i siti presenti nell’America Latina e quelli nei Caraibi.

La Convenzione relativa alla tutela del patrimonio culturale e naturale mondiale del 1972 sancisce l’impegno dell’UNESCO nell’identificazione e nella tutela dei siti di interesse culturale e ambientale di tutto il mondo.

Disseminati in tutto il mondo e dotati di uno straordinario valore universale, questi luoghi rivestono una straordinaria importanza non solo per il Paese che li ospita, ma per tutto il pianeta.

L’appartenenza alla lista assicura la salvaguardia di questi luoghi in modo che le generazioni future possano continuare ad apprezzarli


Importanza storica

In seguito agli assediamenti europei, risalenti a quasi 400 anni fa, Bridgetown divenne un importante porto commerciale utilizzato per il trasporto di merci, tra cui zucchero, e di popoli ridotti in schiavitù nei territori britannici d’oltremare.

L’irregolare struttura degli insediamenti di Bridgetown e la distribuzione delle strade dell’inizio del XVII secolo riflettono l’influenza medievale sulla pianificazione urbanistica dell’isola portata avanti dai primi coloni. La sua spontanea espansione e la disposizione serpeggiante delle strade supportarono lo sviluppo e la trasformazione di forme creolizzate dell’architettura tropicale, realizzata con mano d’opera africana ma in stile europeo.

Barbados divenne il primo porto di scalo per le imbarcazioni che attraversavano l’Oceano Atlantico. La posizione geografica dell’isola rappresentava un vantaggio militare strategico, poiché permetteva di proteggere gli interessi commerciali britannici dalle aggressioni francesi, spagnole e olandesi, e rafforzava al tempo stesso il potere imperiale britannico nella regione. Gli spazi fortificati del porto della città furono collegati lungo il corridoio di Bay Street, dalla città alla guarnigione militare, circondando Carlisle Bay.

Dopo il 1650 un complesso sistema di governo militare prese piede all’interno della guarnigione militare della città storica di Bridgetown e il sito divenne una delle più complete guarnigioni militari britanniche d’oltreoceano, sia da un punto di vista strutturale che funzionale. Bridgetown e la sua guarnigione militare parteciparono non solo agli scambi internazionali di merci e persone, ma anche alla trasmissione di idee e culture nell’impero coloniale atlantico.

Nel XVII secolo le relazioni commerciali che intercorrevano con l’Inghilterra, l’America settentrionale, l’Africa e le colonie caraibiche resero il porto un centro cosmopolita di scambi e di insediamenti.


Bridgetown al giorno d’oggi

Oggi Bridgetown riveste ancora un importante ruolo come centro di attività e di scambi commerciali. I visitatori rimangono sorpresi dal fascino di questa città, dalla straordinaria ricchezza di centri commerciali e di negozi tax-free. I venditori ambulanti con i loro vassoi colorati pieni di prodotti e merci fresche operano ancora in alcune aree di Bridgetown.

Il porticciolo interno e il famoso Chamberlain Bridge creano uno spazio sicuro per pescherecci, catamarani e imbarcazioni da diporto. L’estremità orientale del lungomare porta a Independence Square, un silenzioso rifugio nel centro della città. Questa piazza è disseminata di numerose panchine da cui si godono meravigliosi panorami sugli edifici storici di Bridgetown, incluso il Palazzo del Parlamento.

     
Chiudi